AMAT Palermo: nel primo trimestre del 2016 crescono vendite di biglietti, obliterazioni e chilometri

Nel primo trimestre 2016 cresce del 22% (+233 mila) la vendita dei biglietti ordinari per viaggiare su bus e tram. E a Marzo continua il trend positivo delle obliterazioni a bordo dei tram. Il tutto accompagnato da un considerevole aumento (+17%) degli abbonamenti.

Rispetto al 2015, il nuovo anno si è aperto con aumenti considerevoli di vendita dei ticket ordinari. A Gennaio infatti sono stati staccati 100 mila biglietti in più; 128 mila a Febbraio. A Marzo l’aumento dei biglietti venduti è stato di un punto e mezzo rispetto allo stesso periodo del 2015, ma con il record nel trimestre: oltre 462 mila biglietti venduti.

Ottimo anche l’andamento delle obliterazioni a bordo dei tram. A Marzo sono state registrate 146.800 vidimazioni, cioè il 15,6% in più rispetto a Febbraio (126.928) e il 55,1% in più rispetto a gennaio (94.636).

A questi numeri andrebbero sommate le obliterazioni virtuali di coloro che viaggiano sul tram con i biglietti obliterati a bordo dei bus e gli abbonati, che sono una platea ampia (a Marzo c’è stato l’aumento del 17% di abbonamenti emessi).

Tutti questi dati sono ulteriormente confermati dall’aumento dei km percorsi e dal decremento delle corse saltate con un importantissimo segnale che viene dalle zero corse saltate per assenza del personale.

6 mila chilometri in più sono quelli percorsi dal Tram in esercizio: dai 68 mila di Febbraio si è passati a 74 mila di marzo.

Le corse saltate sono ulteriormente scese al 9,5% rispetto al 12% registrato lo scorso Febbraio e al 15% di Gennaio.
E le cause sono sempre ed unicamente state dovute a fattori esterni al servizio.

“I dati sull’andamento positivo delle vendite dei biglietti e il consolidamento del servizio tram sono elementi molto incoraggianticommenta Gianfranco Rossi, direttore generale dell’Amatsmentiscono categoricamente i fantasiosi numeri di chi in queste ore ha diffuso dati del tutto errati sulla operatività del Tram e sulla vendita di biglietti”.

“Da Dicembre – commenta il Sindaco – decine di migliaia di Palermitani stanno sempre più toccando con mano l’alternativa all’auto privata ed utilizzano il Tram per raggiungere il centro città dalle periferie e viceversa. Un servizio che, combinato con Bike e Car Sharing offre davvero l’alternativa sostenibile in città. Non è un caso che con il Governo nazionale stiamo lavorando proprio allo sviluppo di ulteriori linee di trasporto su ferro, per raggiungere tutta la città. Allo stesso tempo – conclude il Sindaco – questi dati confermano che lo stato di salute dell’AMAT, cui l’Amministrazione dedica ovviamente la massima attenzione, non è così drammatico come viene dipinto e che piuttosto che creare allarmismi serve lavorare in modo collettivo per instaurare un rapporto positivo fra Amministrazione, lavoratori e utenti del servizio”.

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 973 posts and counting.See all posts by maicoladmin

  • Roberto Richichi

    Noto con disappunto, che il punto vendita biglietti più prossimo al capolinea del centro commerciale Forum risulti essere alla Stazione Centrale. Se ho urgenza di recarmi in centro, sono residente a Misilmeri, volendo parcheggiare al Forum, non ho alternative e sfido chiunque a piedi a trovare una rivendita nelle vicinanze. Il distributore automatico di biglietti è stato asportato, se salgo sul tram senza sono multato e se lo chiedo all’autista è gravato di un costo maggiore, la deficienza del servizio non deve sicuramente gravare sull’utilizzatore. Quale altra logica intendete applicare per invogliare l’utilizzo del tram?