Provincia di Bolzano: 15 nuovi autobus ecologici ad idrogeno, bando per i fondi UE

Comodità, efficienza, bassissime emissioni inquinanti dal punto di vista atmosferico e del rumore. Anche l’Unione Europea punta con forza su un trasporto pubblico che ricorra sempre più a mezzi “puliti” tramite un programma di sostegno al quale partecipa la Provincia di Bolzano. “Per raggiungere gli ambiziosi obiettivi strategici che ci siamo posti con il pacchetto clima 2050sottolinea l’assessore alla mobilità Florian Mussnerè fondamentale continuare a lavorare sulla riduzione delle emissioni inquinanti, a tutto vantaggio della salute e della qualità di vita dei cittadini”.

Un ulteriore passo avanti in questa direzione è arrivato con il via libera della Giunta provinciale alla lettera d’intenti per la partecipazione ad un bando europeo che consente di accedere a fondi in grado di co-finanziare l’acquisto di 10-15 nuovi autobus a idrogeno, e con la previsione di inserire a bilancio una somma pari a 8,5 milioni di Euro per completare nei prossimi anni l’operazione.

Secondo le stime del programma europeo Horizon 2020, nel corso dei prossimi anni dovrebbero entrare in funzione su tutto il territorio europeo circa 500 mezzi a idrogeno, e sono 30 le aziende e istituzioni che partecipano all’iniziativa. L’Alto Adige, da questo punto di vista, ricopre un ruolo di assoluta avanguardia, dato che da fine 2013 sono già operativi sui percorsi urbani di Bolzano cinque autobus alimentati ad idrogeno acquistati con un co-finanziamento europeo tramite il programma CHIC.

“Per garantire il corretto funzionamento di tutta l’operazione – aggiunge Mussner – dobbiamo ovviamente garantire la presenza di una rete più capillare di stazioni di rifornimento, e in quest’ottica si inquadrano gli interventi già programmati a Bolzano e Brunico. Da un recente sondaggio abbiamo appreso che passeggeri e guidatori dei mezzi a idrogeno sono molto soddisfatti del loro funzionamento, e abbiamo incaricato l’Agenzia della mobilità di svolgere assieme a SASA e IIT una dettagliata analisi costi-benefici su autobus a idrogeno ed elettrici e capire quale delle due soluzioni si adatta al meglio alle singole esigenze locali. Nel frattempo riteniamo sensato testare entrambe le tecnologie con dei progetti pilota”.


In copertina: Mercedes-Benz Citaro O530BZ 432 ad idrogeno di SASA – Foto: Provincia di Bolzano

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin