ABB: il sistema di propulsione Azipod ha fatto risparmiare oltre 700.000 tonnellate di combustibile

ABB ha annunciato oggi che il risparmio totale di carburante dell’intera flotta di Azipod installata, da quando è stato lanciato il prodotto, è stimato essere di più di 700.000 tonnellate. Supponendo che una vettura media di famiglia utilizza una tonnellata di carburante ogni anno, questo risparmio corrisponde al consumo di carburante di 700.000 automobili.

Il gearless, sistema di propulsione orientabile, riduce il consumo di carburante fino al 20% e offre una manovrabilità precisa, senza l’ausilio di rimorchiatori. Sono stati installati su una gamma estremamente ampia di imbarcazioni, tra cui la più grande nave da crociera del mondo (6.600 passeggeri), il rompighiaccio più avanzato, una delle più grandi navi-gru in Asia, un super yacht di lusso di 105 metri di lunghezza e, più recentemente, una nave semi sommergibile per trasferire grandi navi. Secondo la Clarkson’s Research, un brocker tra i più famosi tra le principali società marittime, il numero di navi con populsione elettrica sta crescendo a un ritmo del 12 per cento all’anno, tre volte più veloce della flotta mondiale.

In qualità di leader pionieristico tecnologico, ABB celebra quest’anno il 25° anniversario del sistema di propulsione Azipod. Il sistema di propulsione, in cui il motore elettrico con elica è inserito in un involucro a forma di ogiva di buone caratteristiche idrodinamiche in grado di muoversi a 360 gradi sotto la nave – si è evoluto fino a diventare lo standard industriale per il settore navale. Il sistema può guidare e governare la nave allo stesso tempo.

Le unità di propulsione Azipod sono la soluzione leader di mercato per le moderne navi da crociera di oggi. Il sistema sta anche dominando il crescente settore dei rompighiaccio e rompighiaccio-cargo. Il rompighiaccio più avanzato sarà caratterizzato da quattro unità di propulsione Azipod inseriti in un design innovativo per permettere alla nave di manovrare girando su se stesso oppure con la poppa, consentendo ad ABB di rimanere all’avanguardia nella tecnologia per i rompighiaccio.

Sistema di propulsione Azipod di ABB - Foto ABB
Sistema di propulsione Azipod di ABB – Foto: ABB

L’intera base di unità di propulsione Azipod installate hanno accumulato 12 milioni di ore di funzionamento su mercantili e segmenti di flotta offshore e speciali. “I nostri ingegneri continuano a innovare, come fanno da 25 anni, al fine di garantire che la propulsione Azipod soddisfi le diverse esigenze di una vasta gamma di armatori. Molto è cambiato nel settore del trasporto marittimo da quando abbiamo introdotto il primo Azipod, ma il desiderio di efficienza, manovrabilità e affidabilità rimane lo stesso. Il fatto che la propulsione Azipod rimanga la forza dominante nella propulsione elettrica azimutale dimostra il nostro impegno per soddisfare le esigenze dei nostri clienti,” ha dichiarato Juha Koskela, Managing director del business Marine and Ports di ABB.

ABB (www.abb.it) è leader globale nelle tecnologie per l’energia e l’automazione che consentono alle utility, alle industrie e ai clienti dei settori dei trasporti e delle infrastrutture di migliorare le loro performance riducendo al contempo l’impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB operano in circa 100 Paesi e impiegano circa 135.000 dipendenti.


[Comunicato Stampa] – In copertina: Propulsore Azipod di ABB – Foto: ABB

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin