Rivoluzione Cotral: nuovo logo e livrea dell’azienda, in arrivo 340 nuovi autobus e debiti dimezzati

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha presentato insieme all’Assessore regionale alle Politiche del Territorio e alla Mobilità, Michele Civita, e al Presidente di Cotral Spa, Amalia Colaceci i nuovi autobus in arrivo per il trasporto regionale extraurbano.

Stanno arrivando gli autobus nuovi del Cotral: era una esigenza dei nostri cittadini perché erano dieci anni che non se ne compravano di nuovi. Oggi Cotral è risanata è un’azienda senza più debiti, con i conti in ordine e adesso arrivano questi primi 340 nuovi autobus moderni, nuovi, aria condizionata, posto autista protetto con una attenzione particolare per la sicurezza, alle moderne tecnologie ma soprattutto è una bella notizia perché manteniamo un altro impegno. Basta i baracconi pubblici che spendevano i soldi, oggi c’è un’azienda sana che comincia ad investire sui diritti dei pendolari” – lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, in occasione della presentazione dell’acquisto dei 340 nuovi bus Cotral che nel corso dei prossimi mesi percorreranno le strade del Lazio.

Una grande rivoluzione del trasporto pubblico regionale: il 19 Ottobre inizia la consegna dei nuovi bus Cotral che garantiranno ai circa 200mila pendolari e studenti che ogni giorno utilizzano il trasporto regionale su gomma viaggi più comodi, puntuali e dignitosi.

Si eleva così la qualità dei servizi ai cittadini, basti pensare che alcuni dei bus Cotral in circolazione hanno addirittura 15 anni e oltre 1 milione e mezzo di chilometri percorsi. L’ultimo investimento Cotral per il rinnovo dei bus risale a 10 anni fa, mentre la media europea per la sostituzione di un bus è di massimo 8 anni.

I NUOVI AUTOBUS

340 nuovi mezzi su tutto il territorio del Lazio, per rinnovare un terzo della flotta Cotral. l’investimento complessivo è di 81 milioni di Euro, grazie al supporto del Governo: 51 milioni di euro dalla Regione Lazio, 8 milioni dal ministero dell’ambiente, per la riduzione delle emissioni, 15 milioni dal ministero delle infrastrutture, 7 milioni autofinanziati da Cotral, che ha investito risorse proprie per l’acquisto di 20 dei 40 bus bipiano che entreranno in servizio.

I bus saranno moderni e confortevoli: 300 nuovi bus Solaris Interurbino da 12 metri (leggi le caratteristiche tecniche) e 40 bus bipiano Neoplan Skyliner, che garantiscono il massimo confort ai viaggiatori ed entreranno in servizio nelle linee a più alta frequentazione, garantendo oltre 1600 posti a sedere in più.

Più sicurezza e rispetto dell’ambiente: è prevista la videosorveglianza a bordo, gli autisti avranno cabine di protezione più sicure e mezzi con sensori di supporto alla guida. Il vecchio parco mezzi oltre ad essere obsoleto e inaffidabile era anche altamente inquinante. Con questi nuovi mezzi i consumi sono ridotti e c’è maggiore rispetto dell’ambiente.

TRASPARENZA E CONSEGNE IN TEMPI CERTI:

Come procederanno le consegne: il primo autobus da 12 metri sarà consegnato il 19 Ottobre, a seguire il 24 Ottobre altri 4 autobus, poi 30 bus al mese, fino alla fine della fornitura del primo lotto di 100 bus che avverrà il 15 Febbraio. I primi due bus bipiano verranno consegnati entro la fine del 2016. Nel corso del prossimo anno ne verranno consegnati altri 240.

Tutto è avvenuto in piena trasparenza: per poter raggiungere risultati in tempi rapidi e con la massima trasparenza, la gara spacchettata in 2 lotti è stata realizzata con la supervisione di Anac. Tutti i mezzi saranno vestiti con il nuovo logo all’interno di una rinnovata strategia di customer care.

La manutenzione: la novità più importante di questa gara è che, con l’acquisto dei bus, è compresa anche la manutenzione in full service per dieci anni. che consentirà all’azienda un altro importante, progressivo, risparmio dei costi manutentivi stimato per il 2017 in circa 3,5 milioni di Euro.

Un servizio a misura di utente. Un nuovo sito internet, più accessibile e ricco di informazioni, e un nuovo sistema di gestione dei reclami hanno permesso di dimezzare i tempi di risposta all’utenza.

Al lavoro per rendere Cotral un’azienda modello: proseguono gli investimenti e tra le altre cose sono stati già assunti 220 nuovi autisti ed è stata prevista una ristrutturazione dei principali depositi presenti sul territorio e l’avvio della costruzione di due nuovi impianti, di cui uno a Cerveteri.

Ecco le tappe principali del processo di risanamento di Cotral:

  • dimezzato il debito: nel 2014, l’esposizione debitoria di Cotral era di 347 milioni. Oggi il debito è 178 milioni.
  • la Regione è diventata un pagatore affidabile: onorato il contratto di servizio (240 milioni l’anno, circa 20 milioni al mese) pagando anche i debiti pregressi.
  • raggiunto l’obiettivo del pareggio di bilancio: nel 2015 con un utile di 240 mila euro. Il bilancio del 2016 sarà chiuso con un utile per la prima volta senza versamenti straordinari da parte della regione verso Cotral.
  • 16 milioni di Euro di risparmi eliminando gli sprechi.

“Dopo tre anni abbiamo tutte le aziende regionali con i conti in ordine – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: “c’è stato un lavoro molto positivo, abbiamo chiuso sette agenzie regionali, una sola società sullo sviluppo e prima erano sei, una sui servizi, una sul trasporto su gomma finalmente c’è un sistema efficiente moderno, compatibile che sta dando, come in questo caso dei servizi ai cittadini migliori”– ha detto ancora Zingaretti.

IL NUOVO LOGO

nuovo-logo-cotralNuovi colori, scelta del carattere minuscolo e un font creato ad hoc.

Il nuovo logotipo interpreta il cambiamento dell’azienda in un’ottica di miglioramento continuo del servizio con al centro il cliente.

La composizione si ispira all’idea di percorso, circolarità e centralità delle connessioni, cui l’Azienda dà vita, in senso fisico e simbolico.

Da un punto di vista formale, le lettere “c” e “o” sono unite da una linea continua che caratterizza anche graficamente l’insieme, mentre il resto della parola “cotral” è composto dal carattere tipografico disegnato ad hoc.

Il cerchio arancio al centro della “o” rimanda a una pluralità di significati: dalla ruota, alla segnaletica del centro città, alle icone di geolocalizzazione.

I colori, infine, riprendono quelli della Regione Lazio, con una sfumatura nella gradazione che sottolinea l’idea di passaggio e di percorso.

LA NUOVA LIVREA

Quattro colori vestiranno la livrea dei bus con il nuovo logotipo aziendale, totalmente rinnovato nella grafica e nell’uso dei font. Un cambiamento che segue di pari passo l’evoluzione dell’azienda sia sul piano dell’affidabilità del servizio che della comunicazione alla clientela.


In copertina: Nuovo logo Cotral, Solaris Interurbino e Neoplan Skyliner con la nuova livrea – Immagine: Cotral

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin