SETA: diminuiscono le sanzioni e aumentano i viaggiatori paganti. Solo lo 0,55% degli abbonati non convalidano

I dati rilevati tra Luglio 2015 e Settembre 2016 nei tre bacini di Modena, Reggio Emilia e Piacenza confermano un trend positivo: a parità di controlli diminuiscono le sanzioni e aumentano i viaggiatori paganti.

“La nostra posizione in merito è nota. Seta non trae alcun beneficio dalle sanzioni per mancata convalida degli abbonamenti personali ad ogni salita, ma l’obbligo previsto dalle leggi ha una sua ragione. I dati fanno chiarezza e smentiscono opinioni più o meno strumentali. L’azione di Seta contro l’evasione tariffaria si concentra su coloro che non hanno titolo di viaggio o provano ad eludere il pagamento a scapito degli altri cittadini e del servizio pubblico”.

Il presidente di Seta, Vanni Bulgarelli, interviene sul tema delle sanzioni sulla base dei monitoraggi costantemente effettuati dall’azienda.

Negli ultimi dodici mesi – prosegue Bulgarelli – sui mezzi Seta di Modena, Reggio Emilia e Piacenza sono state emesse circa 90 mila sanzioni (per la precisione: 89.784), in sensibile calo rispetto al periodo precedente, mentre registriamo un incremento di viaggiatori paganti. Di queste, ben 62.052 (pari al 69,11%) sono state a carico di passeggeri sprovvisti di titolo di viaggio, mentre quasi altre 10 mila sanzioni (pari al 10,91%) hanno colpito chi, pur in possesso del biglietto, non lo aveva convalidato. In totale, dunque, 8 multe su 10 emesse dal personale di verifica vanno a sanzionare soggetti che altrimenti avrebbero viaggiato abusivamente.

Per contro, le sanzioni da 6 Euro emesse a carico degli abbonati che non hanno ottemperato all’obbligo di convalida sono state – sempre nel periodo Luglio 2015-Settembre 2016 – appena 491, pari allo 0,55% del totale. Se si considera, poi, che l’incasso di queste sanzioni ha fruttato un importo complessivo inferiore ai 3 mila Euro, è del tutto evidente come questa normativa sia non solo foriera di disagi per gli abbonati, ma anche antieconomica per le aziende che devono applicarla”.

“Segnalo che nel bacino di Modena – conclude il presidente -, dove da molti anni è in vigore l’obbligo, queste sanzioni sono state, in un anno, appena 59 mentre nel bacino reggiano – dove solo da Gennaio scorso è in vigore la convalida obbligatoria disposta dalle autorità competenti – sono state 432”. Non a caso Seta nei mesi scorsi aveva sospeso temporaneamente le sanzioni e ripreso l’attività di informazione.


In copertina: Polizia amministrativa SETA – Foto: SETA

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin