ATM Milano: parte la gara d’appalto per l’acquisto di 120 bus ibridi da 18m

Dopo l’annullamento ad Aprile del bando per l’acquisto di 10 autobus elettrici da 12 metri e, dopo l’annullamento del bando a Luglio per la fornitura di 80 autobus diesel da 18 metri, ATM Milano ci riprova e pubblica un nuovo bando per l’acquisto di 120 autobus ibridi da 18 metri.

Il bando prevede l’assegnazione di un accordo quadro per la fornitura di 120 autobus ibridi (elettrico+diesel) di categoria M3 appartenenti alla Classe I a pianale integralmente ribassato.

I mezzi dovranno adottare l’attuale standard europeo sulle emissioni inquinanti Euro 6. Nell’accordo sarà inclusa la manutenzione Full Service quinquennale.

L’importo totale stimato da cui partirà la gara è stimato in 78.010.080,00 Euro + IVA quali oneri da interferenza e di Euro 1.500.000,00 + IVA quale importo complessivo massimo fisso, per le prestazioni di riparazione di atti vandalici e/o sinistri, entrambi non soggetti a ribasso.

Vediamo quali sono i requisiti, che dovranno avere i mezzi, richiesti da ATM Milano per partecipare alla gara:

  • I veicoli che ATM intende acquisire sono autobus snodati categoria M3, classe I a pianale integralmente ribassato, ibridi (elettrico+gasolio) con livello di emissioni inquinanti rispondenti allo standard Euro VI.
  • La lunghezza dei veicoli dovrà essere compresa tra 17,50 e 18,75 metri.
  • Le porte di servizio devono essere quattro, disposte sul lato destro del veicolo, di cui una sullo sbalzo anteriore, una tra il primo ed il secondo asse, una tra il secondo ed il terzo asse ed una sullo sbalzo posteriore, ad azionamento elettrico. Le porte devono essere adibite indifferentemente all’entrata ed all’uscita dei passeggeri e devono essere dotate del sistema di apertura “self-service” sia all’interno che all’esterno del veicolo, attivabile dall’autista tramite apposito comando a cruscotto.
  • Il layout interno del veicolo deve garantire almeno 120 posti passeggeri totali in assenza di carrozzella.
  • I veicoli dovranno essere equipaggiati con un impianto di climatizzazione dell’aria integrato (condizionatore+riscaldatore), a controllo automatico, con evaporatori separati per il vano passeggeri e per il posto guida, realizzato in maniera tale da consentire la regolazione indipendente dei due spazi.
    L’impianto dovrà trattare l’aria esterna (valori di riferimento per la stagione invernale  -5°C; per la stagione estiva  +38°C) ed immetterla all’interno del comparto passeggeri e del vano autista.
    L’attivazione dell’impianto dovrà essere subordinata a segnale termostatico proveniente da termostato regolabile, collocato nell’abitacolo. L’impianto dovrà avere la funzione di ricircolo dell’aria e deve essere provvisto di comando per l’esclusione del sistema refrigerante.
    L’impianto dovrà essere dotato di sistemi di filtrazione dell’aria immessa nell’abitacolo per abbattere le impurità. La presa d’aria esterna dovrà trovarsi nella parte superiore del veicolo.
  • I veicoli dovranno essere equipaggiati con un dispositivo di preriscaldo del liquido refrigerante del motore.
  • I veicoli dovranno essere forniti completi di:
    – Rete cablata;
    – Impianto di videosorveglianza;
    – Impianto TVCC;
    – Indicatori di linea e di percorso;
    – Sistema diagnostico di bordo;
    – Sistema di conteggio passeggeri.
  • I veicoli dovranno essere predisposti per la successiva installazione, a cura di ATM, dei seguenti sistemi ed apparati:
    – Sistema AVM;
    – Sistema per abilitazione rifornimento combustibile ed additivi.
  • I veicoli dovranno essere dotati di un sistema di rilevamento e spegnimento automatico di incendi nel vano motore, e nell’eventuale vano preriscaldatore.
    Dovrà essere previsto anche un sistema di controllo e diagnosi e l’attivazione manuale attraverso un comando situato al posto guida di immediata individuazione, e protetto da azionamenti accidentali.
  • I veicoli dovranno essere coperti da garanzia integrale su tutti i loro componenti per un periodo di 24 mesi a decorrere dalla data di immatricolazione di ogni veicolo.
    Per quanto riguarda le voci di seguito indicate, il periodo di garanzia dovrà essere:
    – 10 anni sui cedimenti strutturali e corrosione di parti strutturali di telaio e
    carrozzeria;
    – 6 anni sulla sottostruttura e rivestimento del pavimento e della rampa
    disabili;
    – 6 anni sulla verniciatura.
  • I veicoli dovranno essere dotati di una struttura di separazione del posto guida. Dovrà essere garantita la chiusura dall’interno della porta di accesso alla cabina autista, comunque apribile dall’esterno tramite chiave quadra.
    Dovrà essere impedito lo stazionamento dei passeggeri in piedi in corrispondenza dell’anta destra della prima porta.
  • Dovranno essere applicate sulle superfici interne di tutti i finestrini non classificati come uscite di emergenza, del lunotto posteriore e dei vetri porte pellicole anti vandalo che consentano la rimozione dei graffiti.
  • I mancorrenti e le piantane dovranno essere realizzati in acciaio inox. I mancorrenti orizzontali dovranno essere provvisti di maniglie a pendaglio.
  • Il Fornitore deve erogare, con decorrenza dalla data di immatricolazione del primo veicolo e per un periodo di 5 anni dalla data di immatricolazione dell’ultimo veicolo del lotto, il servizio di manutenzione comprensivo di tutte le attività di manutenzione preventiva (programmata, ispettiva e on condition), di manutenzione correttiva e delle attività volte al mantenimento nel tempo dello stato originario dell’allestimento completo del veicolo.
  • La consegna dei primi 8 veicoli dovrà avvenire entro 240 giorni dall’avvio delle attività disposte dal Responsabile del Contratto di ATM nelle more della stipula del contratto, ovvero dalla data di sottoscrizione del contratto.

Per quanto riguarda le consegne, quella del 1° veicolo deve avvenire entro 210 giorni, (fatto salvo miglioramenti proposti in offerta); mentre per le successive consegne si calcolerà a partire dalla data di consegna del 1° veicolo con cadenza mensile sulla base della produttività offerta di sede di gara.

Attualmente a Milano circolano già dal 2010 2 mezzi ibridi da 18 metri, si tratta di 2 Mercedes-Benz Citaro O530G Facelift Hybrid, uno di questi è nella foto in copertina.

Facci sapere cosa ne pensi, commenta la notizia qui sotto.


In copertina: Mercedes-Benz Citaro O530G Facelift Hybrid matricola 2590 di ATM Milano – Foto: © Trasportinfo

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin