Trento: nuove misure per la lotta all’evasione. Novità per il bike sharing

Novità in arrivo per il servizio di trasporto pubblico urbano. Dal 28 Novembre, a partire dalle linee 14 e 17 del servizio urbano di Trento, per un totale di 10 autobus, saranno previste nuove modalità di accesso ai mezzi. Gli utenti saliranno dalla porta anteriore e l’autista effettuerà il controllo del titolo di viaggio e l’emissione dell’eventuale biglietto con sovrapprezzo.

La tariffa emessa a bordo sarà pari a 2 Euro. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi.

È stata prevista, inoltre, l’estensione dell’apertura della sola porta anteriore anche alle ore di punta, non solo sulle linee 14 e 17, ma anche sulle restanti, ad eccezione delle corse caratterizzate da maggiore afflusso. L’agente di guida avrà dunque reali mansioni di controllo e di vendita a bordo.

Con la stessa delibera approvata dalla Giunta sono previste novità tariffarie anche in merito al servizio di bike sharing. Dopo l’avvio a Ottobre della vendita con smartphone di abbonamenti “brevi” per utenti occasionali (8 Euro al giorno, 13 Euro per due giorni), con Gennaio si introdurranno alcune importanti innovazioni in merito sia all’iscrizione che alla tariffa applicata.

Gli utenti che desiderano abbonarsi, dovranno essere sempre in possesso di smart card, ma potranno iscriversi al servizio online e pagare con carta di credito in maniera anticipata (l’abbonamento avrà validità di 365 giorni), oppure presso appositi punti vendita e la tariffa annuale sarà pari a 30 Euro (di cui 5 Euro di credito).


[Comunicato Stampa] – In copertina: MAN NL 263 matricola 832 di Trentino Trasporti – Foto: Provincia di Trento

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin