Lombardia, Sorte: “Col progetto e-Moticon ci sarà più mobilità elettrica”

Diffondere la mobilità elettrica nel territorio dello Spazio Alpino mettendo insieme le forze di chi, come la Lombardia, crede fortemente in un carburante pulito. È questo il principale obiettivo del progetto e-MOTICON presentato al Museo della Scienza e della tecnica di Milano alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte.

IL PROGETTO – Il Progetto e-MOTICON, di cui è capofila RSE (Ricerca sul Sistema Energetico), riunisce i 15 partner delle nazioni che compongono la ‘Regione Alpina’ (ieri rappresentata da diversi esponenti istituzionali), vale a dire Italia, Austria, Francia, Germania e Slovenia, e coinvolge 41 osservatori e diversi portatori di interesse. e-Moticon si propone di indicare soluzioni al problema della diffusione non omogenea della mobilità elettrica nello Spazio Alpino, fornendo alle Pubbliche Amministrazioni una strategia transnazionale, basata sull’interoperabilità dei sistemi di ricarica dei veicoli elettrici, per la pianificazione dell’infrastruttura di ricarica ad accesso pubblico che possa in un secondo tempo essere recepita negli strumenti di pianificazione urbana, di mobilità e di energia.

LOMBARDIA CAPITALE DEL TRASPORTO PUBBLICO“La Lombardia – ha detto Sorte – è la capitale italiana del trasporto pubblico locale. Da soli, infatti, eroghiamo il 35 per cento di quello nazionale. Siamo l’unica Regione in Italia che ha aumentato il servizio senza toccare le tariffe, e continuando a fare importanti investimenti”. Per rafforzare questo primato, la Lombardia ha deciso dunque di ‘spingere’ molto anche sull’elettrico.

AZIONE COMUNE PER INCREMENTARE COLONNINE DI RICARICA“Servono più colonnine di ricarica – ha aggiunto l’assessore – e per questo ci stiamo già muovendo trasversalmente in modo da creare non solo una nuova mentalità più rispettosa dell’ambiente, ma anche da garantire a chi sceglie questi nuovi mezzi di poter ricaricare con facilità.

I NUMERI DEVONO CRESCERE – Nella ‘Regione Alpina’ oggi si contano da 15 a 235 stazioni di ricarica elettrica ogni milione di abitanti e da 70 a 470 veicoli elettrici ogni milione di abitanti. “Vogliamo fare di più – ha concluso Sorte – ma siamo sulla buona strada. Siamo infatti gli unici in Italia ad aver già dato nelle nostre Linee Guida per l’installazione delle colonnine di ricarica indicazioni precise su come dovranno essere le colonnine in Lombardia.


FONTE

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin