Alto Adige: consegnati i primi 3 treni FLIRT alla Stazione di Bolzano

350 posti, di cui 260 a sedere, la possibilità di trasportare sino a 45 biciclette, e un viaggio all’insegna del comfort grazie a sedili comodi, connessioni Wi-Fi, prese di corrente e display informativi. Il primo dei tre nuovi treni FLIRT, su un totale di sette acquistati da Trenitalia con il sostegno finanziario della Provincia, ha fatto tappa Lunedì scorso (23 Gennaio) alla stazione di Bolzano per la presentazione ufficiale.

“Investire nella mobilità – ha spiegato l’assessore alla Mobilità Florian Mussner significa investire nel futuro. Non solo puntando sulla tecnologia, ma mettendo al centro del servizio il cliente, che si trova così a poter usufruire di una reale e sempre più concreta alternativa all’auto privata”.

I dati dimostrano che molto è stato fatto in Alto Adige, dove si è passati dalle 8,6 milioni di obliterazioni del 2013 alle oltre 10 milioni del 2016, ma il futuro porterà con sé ulteriori miglioramenti proprio grazie ai nuovi FLIRT, che viaggiano a una velocità massima di 160 km/h.

“A un anno dalla firma del nuovo contratto di servizio fra Provincia e Trenitalia – ha sottolineato il direttore regionale di Trenitalia Roger Hopfinger riusciamo a mettere sui binari questi nuovi convogli estremamente moderni e confortevoli”.

Inizialmente i treni viaggeranno sulle linee del Brennero, della Pusteria e sulla Merano-Bolzano, ma una volta elettrificata (“accadrà nel 2019”, ha assicurato Mussner) saranno utilizzabili anche per la linea ferroviaria della Val Venosta.

Dal punto di vista finanziario, l’investimento per l’acquisto dei sette treni FLIRT è stato di 63 milioni di Euro, 48 dei quali messi a disposizione dalla Provincia di Bolzano.

“Trenitalia è riuscita a rispettare gli impegni presi con il nuovo contratto di servizio – ha spiegato il direttore della divisione passeggeri regionale Trenitalia, Orazio Iacono e può ora offrire un servizio di qualità. In Alto Adige abbiamo un indice di puntualità entro i 5 minuti del 94%, e con l’entrata in funzione dei nuovi treni FLIRT l’età media del parco mezzi in circolazione sul territorio locale sarà di 8 anni, uno dei dati migliori in Europa”.


FONTEIn copertina: Taglio del nastro per l’inaugurazione del primo dei nuovi treni FLIRT alla Stazione di Bolzano, presenti Roger Hopfinger Direttore Regionale di Trenitalia, Florian Mussner Assessore alla Mobilità della Provincia di Bolzano, Orazio Iacono Direttore della divisione passeggeri regionale Trenitalia,  Burger e Ausserdorfer – Foto: USP

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin