Trenitalia: in Liguria il primo Vivalto dotato di videosorveglianza Live

Il primo convoglio “Vivalto” in Italia dotato di telecamere e monitor per la diffusione d’immagini “live” è stato presentato ieri a Genova dal Direttore della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Liguria Marco Della Monica all’Assessore Trasporti Regione Liguria Giovanni Berrino.

Ventinove monitor diffondono in diretta le immagini a colori di 29 telecamere: una novità assoluta in grado di offrire un viaggio più sereno e confortevole che funziona anche come deterrente per malintenzionati e vandali. Oltre alla trasmissione in diretta, durante il viaggio, tutto il flusso video di ciascuna telecamera è registrato su un Hard Disk e, in caso di necessità, può essere messo a disposizione del personale di Pubblica Sicurezza.

Le telecamere a bordo costituiscono un utilissimo strumento per disincentivare attività illecite e individuare più facilmente gli autori di eventuali atti vandalici. Le immagini, infatti, possono facilitare il lavoro delle Forze dell’Ordine nell’individuare e fermare i diretti responsabili contestando loro i danni causati.

Sono anche un valido supporto alla security del personale di bordo ancorché gli episodi di aggressione hanno registrato un netto calo: dall’inizio dell’anno è stato denunciato un solo caso contro i sei registrati nello stesso periodo dello scorso anno.

I monitor possono essere personalizzati alternando le immagini provenienti dalle telecamere alle informazioni utili per il viaggio (velocità, temperatura interna/esterna, orari di fermata).

Tutti i dodici treni Vivalto della Direzione regionale Liguria di Trenitalia in circolazione nel nodo di Genova, sulle linee costiere di ponente, di levante fino alle località delle 5 terre e sulla relazione con Acqui Terme saranno dotati, entro l’estate, del nuovo sistema di videosorveglianza live.

Investimento complessivo per la Liguria circa 300mila Euro.

Il nuovo sistema di videosorveglianza live di Trenitalia sarà esteso a tutta la flotta Vivalto nazionale con un investimento di 2,9 milioni di Euro.

La Liguria sarà la prima regione ad avere i treni Vivalto con videosorveglianza a bordo collegata al sistema ‘live’: un segnale importante che si inserisce nel solco delle nostre richieste di una maggiore sicurezza sui treni, inserite nel nuovo contratto di servizio di Trenitalia”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino, a margine della presentazione, ieri mattina alla stazione Principe di Genova, del nuovo sistema di videosorveglianza live a bordo dei Vivalto in servizio in Liguria.

Tutti i nuovi treni – spiega l’assessore Berrino – che saranno acquistati per il rinnovo del parco mezzi saranno già dotati del sistema ‘live’ che renderà maggiore il grado di sicurezza percepita dai viaggiatori, soprattutto nelle fasce orarie meno frequentate nelle quali il viaggiatore può sentirsi più solo e quindi esposto a rischi. Siamo soddisfatti che l’investimento di Trenitalia su questo nuovo sistema di sicurezza sia proprio partito dalla Liguria: sarà un utile strumento di prevenzione e un efficace deterrente a episodi di vandalismo e violenza a tutela dei lavoratori di Trenitalia, dei pendolari e dei turisti che viaggiano nella nostra regione”.

Ecco alcune immagini della presentazione:


In copertina: Nuovo sistema di videosorveglianza live sui Vivalto della Regione Liguria – Telecamera e monitor con le immagini in diretta – Foto: Regione Liguria

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin