Campania: parte la gara d’appalto per 305 autobus per le aziende di TPL

Nell’ambito del Programma Generale di investimento 2015/2019 della Regione Campania per Materiale Rotabile su Gomma, destinato al Trasporto Pubblico Locale, l’ACaMIR, Agenzia Campana per la Mobilità, le Infrastrutture e le Reti, ha bandito la gara europea per la stipula di Accordi Quadro relativi alla fornitura di oltre n. 300 autobus destinati al rinnovo dei parchi automobilistici delle Aziende di TPL pubbliche e private. Le Aziende, esercenti servizi minimi di TPL sul territorio regionale, che risulteranno assegnatarie dei mezzi a valle di procedura di assegnazione pubblica da parte di ACaMIR, sottoscriveranno i relativi contratti applicativi di fornitura.

Gli autobus, urbani, suburbani e interurbani, acquistati con cofinanziamento pubblico (fondi ex L. 190/2014 – Riparto 2015 – 2016 e fondi POC) e con il cofinanziamento delle aziende di TPL (pari al 30% del costo dei veicoli e l’IVA sull’intero importo), sono suddivisi in 5 lotti, per un importo complessivo di € 62.150.000 (vedi tabella)

LottiCaratteristiche dei veicoliNumero massimo di veicoli per lottoImporto (IVA esclusa)
Lotto 1Urbano corto (meno di 7,50 m di lunghezza) – classe I, Capacità minima di 30 posti, con piattaforma per sedia a rotelle60€ 8.700.000
Lotto 2 (finanziato con i fondi POC Campania 2014/2020)Urbano medio (da 10,30 m a 10,80 m di lunghezza) – classe I a pianale integralmente ribassato (low floor), Capacità minima 70 posti, con piattaforma per sedia a rotelle90€ 20.700.000
Lotto 3Suburbano medio (da 10,30 m a 10,80 m di lunghezza) – classe I a pianale integralmente ribassato (low floor), Capacità minima 60 posti, con piattaforma per sedia a rotelle50€ 11.675.000
Lotto 4Interurbano lungo (da 11,75 m a 12,25 m di lunghezza) con bagagliera sotto il pianale – classe II, Capacità minima 66 posti, con piattaforma per sedia a rotelle90€ 18.900.000
Lotto 5Urbano cortissimo (lunghezza massima 5,60 m) – classe I, Capacità minima 23 posti, con piattaforma per sedia a rotelle15€ 2.175.000
Totale305€ 62.150.000

I bus, rigorosamente climatizzati e dotati di piattaforma di accesso per diversamente abili, saranno allestiti con apparati di bordo necessari alla realizzazione di un sistema di monitoraggio ed informazione all’utenza, e dovranno possedere le caratteristiche minime riportate di seguito:

  1. più recente classe di emissione di gas di scarico o assenza di emissioni;
  2. dotazione di dispositivo di conteggio dei passeggeri in salita e discesa;
  3. predisposizione per il rilevamento posizione durante la corsa;
  4. predisposizione per la validazione elettronica a bordo dei titoli di viaggio.

Inoltre, i nuovi autobus saranno dotati dei più sofisticati sistemi di ITS – Intelligent Transport System, acquistati sempre da ACaMIR con successiva gara, quali:

  • sistemi di telecamere per la videosorveglianza;
  • sistema di comunicazione vocale conducente-deposito aziendale;
  • altoparlanti interni per la diffusione di informazioni all’utenza;
  • pannelli a LED a messaggio variabile per l’indicazione del percorso;
  • sistema di comunicazione dati con la Centrale Regionale di controllo;
  • sistema di localizzazione GPS;
  • validatrici di ultima generazione.

Considerato l’importo complessivo a base di gara superiore alle soglie comunitarie (€ 62.150.000), è stata bandita una procedura di tipo aperto, in modo da favorire la concorrenza e garantire la massima partecipazione possibile.


FONTEIn copertina: Iveco TurboCity UR di ANM Napoli – Foto: profilo Facebook ANM

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 935 posts and counting.See all posts by maicoladmin