AMT Genova: parte la sperimentazione di un autobus elettrico per la città

Lunedì 15 gennaio è partita la sperimentazione da parte di AMT di un bus elettrico di ultima generazione. Per due mesi i tecnici AMT avranno a disposizione, in comodato d’uso, un bus elettrico dell’azienda umbra Rampini SpA, per poter testare il mezzo in ambito genovese. Una sfida interessante per capire se le tecnologie attuali dei mezzi elettrici siano compatibili con le caratteristiche orografiche della nostra città.

A questa prima prova seguiranno altre sperimentazioni con veicoli di tipologie e dimensioni diverse. Obiettivo della sperimentazione è proprio raccogliere dati sulle performance dei mezzi, per definire il modello di trasporto pubblico locale del futuro.

La prima linea sulla quale verrà sperimentato il bus elettrico Rampini è la linea 518, interna all’ospedale San Martino, caratterizzata da un tracciato impegnativo che ben rappresenta la complessa orografia cittadina. Gli spunti offerti dalle pendenze delle salite e dal carico di passeggeri potranno fornire dati significativi rispetto alle prestazioni e all’autonomia del mezzo.

Nel periodo della sperimentazione il bus verrà provato anche su linee urbane diverse per raccogliere il maggior numero di dati utili per valutare in prospettiva l’introduzione nella flotta aziendale di mezzi elettrici. Il progetto di sperimentazione di bus elettrici rientra nel programma #AMTinnova, il programma di Innovazione, Ricerca e Sviluppo che Amt ha avviato nell’ambito del Piano nazionale Impresa 4.0.

L’Amministratore Unico di AMT Genova, Marco Beltrami, ha dichiarato:

“Offrire mobilità sostenibile è l’obiettivo di AMT e vogliamo farlo in maniera valida e “industrialmente sostenibile”, non solo perseguire le mode. Sperimentazioni come questa ci aiutano a capire le prestazioni in linea dei mezzi ma anche tutte le problematiche legate alla ricarica notturna; tutti elementi che ci consentiranno di sviluppare un progetto integrato (filobus, metro, autobus elettrici,…) di graduale abbandono del termico”.

Caratteristiche tecniche del Rampini Alè E 80 Elettrico di AMT Genova:

Azienda Produttrice: Rampini
Modello: Alè E 80 Elettrico
—————-
Motore: Siemens 1PV5138 Asincrono trifase
Potenza massima kW: 122 kW
Tipologia Batteria: Celle litio-ferrite187 (Li-Fe)
Capacità batterie: 180 kWh
Controllo e monitoraggio batterie: Sistema di gestione BMS a singole celle realizzato da Rampini
Autonomia: Massimo 150 km
Velocità massima: 55 km/h
—————-
Assali: Anteriore a ruote indipendenti con quadrilateri ZF in ghisa, ponte posteriore Rampini
Freni: Sistema di frenata rigenerativa
Dotazione ABS ed ASR: Presenti con EBS, ESC, Hill Holder e Brake Assist
Sospensioni: Pneumatiche con correttore di assetto a controllo elettronico ECAS
Impianto elettrico: Multiplex CAN BUS TEQ
—————-
Ossatura: Scocca autoportante
—————-
N° porte: 2 rototraslanti interne
Posti a sedere: 13
Posti in piedi: 28
Posti di servizio: 1
—————-
Lunghezza: 8 metri (7.790 mm)
Larghezza: 2,20 metri
Altezza: 3,20 metri
—————-


FONTEIn copertina: Rampini Alè E 80 Elettrico in comodato d’uso ad AMT Genova – Lato destro e anteriore – Foto: AMT

Condividi

MaicolGarba

Sono appassionato di trasporti da sempre. Fondo Trasportinfo nel 2016 per parlare di trasporti e approfondire, informare su un argomento che ci riguarda ogni giorno.

maicoladmin has 1104 posts and counting.See all posts by maicoladmin